Cani da caccia italiani e non: specie rappresentative e curiosità – elenco definitivo (2020)

Categoria assai nutrita, e anche la nostra preferita, quella dei cani da caccia dove possiamo trovare partner davvero fantastici (anche se la caccia non ci interessa minimamente). Sono tante le declinazioni di questi cagnolini: vediamole assieme! E non dimenticarti di scorrere fino alla fine dell’articolo per scoprire tutte le razze di cani da caccia e le specie rappresentative minuziosamente suddivise nei gruppi: da seguita, da ferma e da tana.

[POTREBBE INTERESSARTI]: gestazione del cane, come prepararsi al meglio e consigli sull’alimentazione.

[POTREBBE INTERESSARTI]: il cane ringhia? vediamo il perchè e cosa fare!

cani da caccia piccoli

Quello dei cani da caccia è un panorama immenso per un’attività che, nel passato, ci ha garantito la sopravvivenza e che ora permane soprattutto come passione, contestata da molti per comprensibili motivi etici.
Tuttavia… i cani da caccia restano e sono davvero tanti:

  • da ferma
  • da cerca
  • da riporto
  • da seguita
  • da traccia
  • da tana

Nella maggior parte dei casi, si rivelano eccellenti partner anche per chi di fucili non vuole proprio saperne, perché nella loro lunga selezione è stata privilegiata soprattutto la loro docilità, oltre alle qualità per il tipo di caccia specifica.
Ma non è tutto facile perché i cani da caccia sono di tipologie assai diversificate, ciascuna con peculiarità comportamentali che implicano
competenza e rispetto delle qualità di selezione. Andiamo a scoprire, dunque, i tratti principali che accomunano questi fantastici partner, generosi e pieni di devozione ma anche, in alcuni casi, impetuosi e instancabili, determinati e desiderosi di fare il proprio lavoro.

[CORRELATO]: cani con le orecchie lunghe, tutte le razze e peculiarità.

Cani da caccia: le specie rappresentative dell’FCI.

Dei gruppi FCI (Federazione Cinologica Internazionale) in questo articolo presentiamo il 6, il 7 e l’8, che raggruppano la maggior parte dei cani da caccia, presenti però anche nei Gruppi 3 (Terrier), 4 (Bassotti) e 10 (Levrieri).

cani da caccia bassotto
I cani da caccia in tana, come i Bassotti e i Terrier, sono piccoli ma anche assai determinati e combattivi.

Come accennato, l’aggettivo “da caccia” nasconde in realtà molte sfaccettature e specializzazioni assai diverse. Questo perché differenti sono state e restano le diverse tipologie di caccia e anche perché le tradizioni cambiano da un Paese all’altro.

Caratteristiche peculiari dei cani da caccia

Ciò nonostante, possiamo senz’altro affermare che quasi tutti i cani da caccia sono dotati di un notevole olfatto, in alcuni casi superiore anche a quello del progenitore selvatico, e di notevole interesse verso la selvaggina. E non potrebbe essere altrimenti, considerato che da secoli la loro selezione mira proprio a questo, in primo luogo. Abbastanza sorprendente, invece, il fatto che non siano rari i soggetti, di varie tipologie, che temono lo sparo e, per questo, purtroppo sono vittima di abbandono o di smarrimento durante le battute di caccia: nei canili italiani se ne trovano davvero tanti, molti arrivati proprio durante la stagione venatoria.

Questo dettaglio ha un risvolto interessante, al di là di quello etico: tale timore segnala da un lato una pessima selezione specifica e dall’altro un’evidente sensibilità.

E in effetti, molte razze da caccia evidenziano un livello di sensibilità notevole al di là della questione “sparo”. Ma a differenza per esempio dei cani da conduzione, spesso altrettanto sensibili se non di più, i cani da caccia mostrano in genere una minore reattività e un rarissimo utilizzo dei denti come valvola di sfogo dello stress. In altre parole, la mordacità dei cani da ferma, da cerca e da riporto in particolare è mediamente molto bassa. Lo stesso non vale, invece, per i cani da tana, ma è logico: selezionati per infilarsi in bui cunicoli sotterranei e stanare per esempio una volpe o un tasso, e spesso lottare senza quartiere, non possono certo essere particolarmente “pacifisti”…
Vale a dire che in questi cani non è certo la docilità a essere stata premiata, semmai il suo contrario.

Cani da caccia: razze piccole e medie

Quasi tutti i cani da caccia sono di dimensioni medie o medio-piccole, mentre nel caso dei Terrier, i cani da caccia in tana, la stazza è quasi sempre small. La ragione sta nel tipo di lavoro assai differente richiesto a questi cani. Cerca, ferma, seguita, riporto e traccia impongono elevata resistenza fisica e buona andatura, per coprire molto terreno senza stancarsi facilmente: la caccia in tana impone invece dimensioni adatte a infilarsi nei cunicoli e non serve che il cane faccia i chilometri, conta che sia temerario e combattivo.

Potenza dell’abbaio

Molte razze da seguita, i segugi appunto, sono dotate di vocalizzi assai potenti e peculiari, utili a segnalare al cacciatore dove si trova la muta di cani e permettergli così di seguirla a sua volta fino al bersaglio.

Nei cani da ferma e da cerca, invece, l’abbaio è generalmente di tono normale e non tanto frequente, per non mettere in allarme troppo presto la selvaggina. Nei cani da riporto l’abbaio è ugualmente quello usuale ma di nuovo non tanto utilizzato sul campo perché… non c’è fiato da sprecare, visto il lavoro altamente dinamico che tocca in sorte ai Retriever.

Nei cani da tana, invece, l’eccitazione della caccia spesso prende il sopravvento e l’abbaio è squillante e dura a lungo, in questi casi e anche quando c’è da segnalare qualcosa: i Terrier, infatti, sono anche eccellenti avvisatori e spesso pure guardiani attivi che non esitano ad affrontare minacce ben più grandi di loro.

cani da caccia terrier
Il Fox Terrier era utilizzato nella caccia alla volpe e anche per altri selvatici: notevole la sua determinazione e anche la potenza del suo morso.

I levrieri: i cani da caccia “a vista”

Il pianeta dei cani da caccia è abitato anche da una categoria molto specialistica che fa della velocità e dell’istinto predatorio le sue armi vincenti da millenni: i Levrieri. Sono classificati come “cani da caccia
a vista”
perché hanno uno sguardo capace di cogliere il più piccolo movimento all’orizzonte e, innato e poi fissato per selezione, anche un desiderio fortissimo di inseguire e colpire la preda così individuata. Cani di questo genere erano diffusi nei tempi più antichi per cacciare selvaggina sia piccola, come i conigli, sia grande, come i lupi, mentre oggi trovano un numero molto basso di estimatori, sia perché è un tipo di caccia vietato o quasi in molti Paesi, sia perché i Levrieri hanno forma e attitudini che non sempre piacciono. O meglio, dal punto di vista estetico molti sono assai eleganti, ma certo non facilissimi da gestire nel momento in cui, liberi al parco, dovessero cogliere un movimento lontano capace di attivarne gli antichi meccanismi di caccia.

cani da caccia a vista

Per loro, però, esiste uno sport incruento e molto entusiasmante, il Coursing, nel quale si insegue una preda finta su percorsi in aperta campagna: lo spettacolo è fantastico e la gioia di questi cani lanciati a velocità impressionanti è evidente.


Cani da caccia: le specie rappresentative dell’FCI

RAZZE DI CANI DA FERMA:

Cani da ferma continentali:Cane da ferma Boemo a pelo ruvidoGrande Muensterlander
Bracco d’AriegeCane da ferma Tedesco a pelo cortoGriffone a peloduro
Bracco d’AuvergneCane da ferma Tedesco a pelo duroPiccolo Muensterlander
Bracco del BourbonnaisCane da ferma Tedesco a pelo lungoPudel Pointer
Bracco di BurgosCane da ferma Tedesco a pelo ruvidoSpinone Italiano
Bracco Francese tipo GascogneEpagneul Blue de PicardieStabyhound
Bracco Francese tipo PireneiEpagneul BretonWeimaraner
Bracco ItalianoEpagneul de Pont – AudemerCani da ferma britannici:
Bracco PortogheseEpagneul FrancaisPointer Inglese
Bracco Saint GermainEpagneul Olandese di DrentSetter Gordon
Bracco Slovacco a pelo duroAgneul PicardSetter Inglese
Bracco Ungherese a pelo cortoGammel Dansk HonsenhundSetter Irlandese Rosso
Bracco Ungherese a pelo duroSetter Irlandese Rosso-Bianco

RAZZE DI CANI DA SEGUITA:

Bassett Fauve de BretagneGriffon Bleu de GascogneSegugio dell’Istria a pelo duro
BeagleGriffon Fauve de BretagneSegugio dell’Istria a pelo raso
Beagle HarrierGriffon NivernaisSegugio Ellenico
BillyHaldenstovareSegugio Finlandese
Black and Tan CoonhoundHamilton StovareSegugio Italiano a pelo forte
Bloodhound Chien de Saint-UbertHarrierSegugio Italiano a pelo raso
Briquet Griffon VendeenHyghenhundSegugio Maremmano
Chien D’artoisOtterhoundSegugio Polacco
DreverPetit Basset Griffon VendeenSegugio Posavatz
DunkerPetit Bleu de GascogneSegugio Serbo
FoxhoundPiccolo Segugio della SvizzeraSegugio Tedesco
Foxhound AmericanoPoitevinSegugio Tirolese
Francais Blanc e NoirPorcelaineSegugio Tricolore Jugoslavo
Francais Blanc e OrangeSabueso EspagnolSegugio Yugoslavo da montagna
Francais TricoloreSchiller StovareSlovensky Kopov
Gascon SaintongeoisSegugi SvizzeriSmaalandsstovare
Gonczy PolskiSegugio Austriaco Nero FocatoSegugi e cani per pista di sangue:
Grand Anglo Francais Blanc et NoirSegugio della Bosnia a pelo duroAlpenlaendische Dachsbracke
Grand Anglo Francais Blanc et OrangeSegugio della Stiria a pelo ruvidoBayerischer Gebirgsschweisshund
Grand Anglo Francais TricoloreSegugio della TransilvaniaHannoverischer Schweisshund
Grand Basset Griffon VendeenSegugio della WestfaliaRazze Affini:
Grand Bleu de GascogneSegugio dell’AppenninoDalmata
Grand Griffon VendeenRhodesian Ridgeback

RAZZE DI CANI DA RIPORTO, DA CERCA E DA ACQUA:

Chesapeake Bay RetrieverKooikerhondje
Curly-Coated RetrieverSpaniel Tedesco
Flat Coated RetrieverSpringer Spaniel Inglese
Golden RetrieverSussex Spaniel
Labrador RetrieverWelsh Springer Spaniel
Nova Scotia Duck Tolling RetrieverCani da Acqua:
Cani da Cerca:American Water Spaniel
Clumber SpanielBarbet
Cocker AmericanoCao De Agua
Cocker Spaniel IngleseIrish Water Spaniel
Field SpanielLagotto Romagnolo
Perro de Agua Espanol

Ti piacerebbe leggere altri approfondimenti su questi magnifici cani? Faccelo sapere nei commenti qui sotto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *